• Logo Pagine Gialle
  • Logo Pagine Bianche

TUTTI I SERVIZI DELL'AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE FERRARA:
COME, DOVE E QUANDO

Per combattere i tumori esistono due strategie principali: prevenirne la comparsa, adottando uno stile di vita sano (prevenzione primaria), oppure diagnosticare la malattia il più precocemente possibile, prima che si manifesti a livello clinico (prevenzione secondaria). Un test di screening è un esame che consente di individuare alcune persone che potrebbero avere un beneficio di salute sottoponendosi ad accertamenti diagnostici approfonditi che consentono di individuare la presenza di un tumore.
Il tumore della cervice uterina, quello della mammella e del colon retto sono tre dei principali tumori che colpiscono la popolazione italiana. Solo per queste tre malattie tumorali è disponibile uno screening che può aiutare la diagnosi precoce. Lo screening per il tumore della cervice uterina e per il colon retto possono evitare ’insorgenza della malattia, diagnosticando lesioni pre-tumorali. Lo screening oncologico è un importante investimento per la salute in quanto garantisce un sistema di controllo di qualità degli screening da parte del Servizio Sanitario Nazionale.
La qualità garantita è uno dei punti di forza che fanno la differenza con gli accertamenti preventivi fatti su iniziativa individuale.
ll Centro screening della Azienda Usl si trova a Ferrara presso Casa della Salute “Cittadella S. Rocco” – corso Giovecca 203, Settore 7, secondo piano.

Programma per la prevenzione dei tumori della cervice uterina
A partire da dicembre 2015, il test di screening si differenzia in base all’età delle donne:

  • per le donne con età compresa tra i 30 ed i 64 anni, verrà proposto il test HPV, e sarà ripetuto ogni 5 anni. La modifica sarà graduale: nei prossimi tre anni, alcune donne verranno invitate ad eseguire il test HPV e altre ad eseguire il pap-test in base all’età, iniziando nel 2016 con le donne con più di 50 anni fino ad arrivare ad invitare tutte le donne in età compresa 30-64 anni.
  • per le donne con età compresa tra i 25 ed i 29 anni viene proposto ogni 3 anni il pap-test.

Cos’è il test HPV?
È la ricerca dei tipi di papilloma virus umano HPV che causano il tumore della cervice. La procedura per il prelievo è identica al pap-test. Il prelievo non è doloroso e dura pochi minuti.
Percorso del programma di screening cervicale: le donne residenti e/o domiciliate nella provincia di Ferrara vengono invitate con lettera personalizzata a eseguire il test di screening (HPV o paptest).
Chi non risponde all’invito, viene richiamata a distanza di sei mesi. In caso di test HPV positivo, sul medesimo campione viene eseguito un pap-test. Solo le donne con pap-test positivo sono invitate per l’approfondimento diagnostico, secondo un preciso protocollo diagnostico- terapeutico.
Le donne con test HPV positivo e paptest negativo sono invitate a ripetere il test HPV dopo un anno. Si è verificato che a distanza di un anno più della metà delle donne si è liberata spontaneamente del virus del papilloma. Si invitano le donne di età compresa tra i 25 e i 64 anni che negli ultimi 3 anni non hanno eseguito un pap-test e che non hanno ricevuto l’invito a mettersi in contatto con il Centro Screening per ogni informazione necessaria e per essere invitate al più presto.

Per cambiare l’appuntamento:
tel. 0532 235504 lunedì, martedì e giovedì 9-13
Per informazioni:
Centro Screening, tel. 0532 235503 – 0532 235528 da lunedì a venerdì 9-13
e-mail screening@ausl.fe.it
Numero Verde gratuito 800 532008 attivo da lunedì a venerdì 8,30-10 per le informazioni sullo screening con HPV test
Per approfondire: www.saluter.it/screening/tumori-femminili/ oppure:
www.ausl.fe.it: home page, Aree Dedicate, Screening

Programma per la diagnosi precoce dei tumori della mammella
Il test di screening è la mammografia di screening, che viene offerta alle donne nella fascia di età dai 45 ai 74 anni.
Le donne residenti e/o domiciliate nella provincia di Ferrara, vengono invitate con lettera personalizzata ogni 2 anni. La frequenza dell’invito è annuale per le donne dai 45-49 anni. Alle donne non rispondenti viene successivamente inviata una lettera di sollecito.

Per disdire l’appuntamento o fissarne uno nuovo:
Centro screening
tel. 0532/235520 lunedì, mercoledì e venerdì 9-13, è preferibile inviare una e-mail a screening@ausl.fe.it
Per informazioni:
Numero Verde gratuito del Servizio Sanitario Regionale 800 033033 attivo tutti i giorni feriali 8,30-17,30 e sabato 8,30-13,30
Per approfondire:
www.saluter.it/screening tumori-femminili/ oppure:
www.ausl.fe.it: home page, Aree Dedicate, Screening

Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) per le donne a cui è stato diagnosticato un tumore alla mammella.
L’Azienda Ospedaliera e l’AUSL di Ferrara garantiscono, alle donne con diagnosi di tumore della mammella, la presa in carico all’interno del Percorso Diagnostico
Terapeutico Assistenziale (PDTA).
Un gruppo di professionisti collabora attivamente per poter attivare, in tempi rapidi e con i minori disagi possibili, tutte le procedure necessarie al trattamento di ogni singolo caso. Questi specialisti lavorano a stretto contatto e costituiscono l’Unità di Patologia Mammaria (Breast Unit) della provincia di Ferrara, che opera secondo gli standard definiti dalla Società Europea degli Specialisti in Oncologia Senologica e che ha sede all’Azienda Ospedaliera di Cona.

Programma per la diagnosi precoce dei tumori del colon retto

Si rivolge a donne e uomini residenti e/o domiciliati nella provincia di Ferrara, in fascia di età compresa tra 50 e 69 anni. L’invito viene inviato tramite lettera personalizzata ogni 2 anni. Alle persone non rispondenti viene inviata una successiva lettera di sollecito. Chi riceve l’invito ha tre mesi di tempo per recarsi in una farmacia della provincia di Ferrara per ritirare il kit per la ricerca del sangue occulto nelle feci e le istruzioni scritte. Il campione va raccolto seguendo le istruzioni e può essere consegnato in uno dei 29 punti di raccolta, elencati sul retro della lettera di invito, prestando attenzione agli orari di apertura, che variano da punto a punto. Eventualmente la busta con il campione può essere conservata in frigo, per pochi giorni. Se qualcuno in età di screening ritiene di non avere ricevuto l’invito, può rivolgersi a: screening@ausl.fe.it riportando i propri dati anagrafici.

Per informazioni: telefoni: 0532 235503; 0532 235528 da lunedì a venerdì 9-13, è preferibile inviare una e-mail a screening@ausl.fe.it
Numero Verde gratuito del  Servizio Sanitario Nazionale 800 033033 attivo tutti i giorni feriali 8,30-17,30 e sabato 8,30- 13,30

Per approfondire: www.saluter.it/screening/colon/
oppure: www.ausl.fe.it: home page, Aree Dedicate, Screening

Ausl Ferrara
×